“Impresa sociale 4.0”: I nuovi dati dell’Osservatorio ISNET

  Osservatorio Socialis   Lug 17, 2018   News, Principale   Commenti disabilitati su “Impresa sociale 4.0”: I nuovi dati dell’Osservatorio ISNET

Aumentano le imprese sociali in difficoltà. Dopo cinque anni di costante diminuzione – passando dal 39,3% al 15% – nell’ultimo anno sono salite al 19.5% (+4,5% rispetto al 2017), con una flessione, seppur lieve, delle imprese con un andamento in crescita (dal 42% al 40%) e stabile (dal 43% al 40,5%).

A evidenziarlo è il Focus impresa sociale 4.0, realizzato dall’Osservatorio Isnet – XII edizione in partnership con Banca Etica, per conoscere l’impatto delle nuove tecnologie su 500 imprese sociali italiane più rappresentative (cooperative sociali di tipo A e B,  loro Consorzi e imprese sociali ex Lege, società benefit b-corp e SIAVS, le start up innovative a vocazione sociale).

I dati – i primi in Italia – segnalano un aumento degli investimenti in innovazione (+13,7% di imprese che hanno sviluppato nuovi prodotti e servizi; +8,3% che hanno identificato nuove aree geografiche in cui operare): un trend che rivela un certo dinamismo dell’impresa sociale, che tuttavia non si accompagna ad una piena capacità di cogliere le opportunità.

Infatti, sui 10 aspetti considerati (robotica avanzata, nuovi materiali, sensoristica, intelligenza artificiale, stampa 3D, blockchain e moneta virtuale, veicoli che si guidano da soli, genetica e bioprinting, sharing economy, digitalizzazione dei processi) – contando solo le imprese sociali che hanno indicato “non so rispondere” o “impatto né positivo né negativo” – ben il 37% degli intervistati non è consapevole dell’importanza della rivoluzione 4.0. I valori di conoscenza e impatto positivo aumentano nel caso di organizzazioni con maggior propensione all’innovazione o per i settori di attività con ricadute elevate (come l’assistenza sociale per la robotica).

“Occorre partire dai ‘dati di realtà’, capire a che punto sono le imprese, quali siano i tentativi intrapresi e le difficoltà incontrate dall’alto
– ha commentato Laura Bongiovanni Presidente di Associazione Isnet e responsabile dell’OsservatorioÈ partendo da questa consapevolezza che vanno avviati percorsi di accompagnamento e orientamento per ciascuno dei 10 aspetti considerati,  affinché l’impresa sociale governi fin da subito le novità e le trasformazioni che verranno introdotte.  Non per stravolgere ma per rimodulare il modello dell’impresa sociale in  Italia, che tanti risultati positivi ha prodotto in questo trentennio, con una capacità di risposta e aderenza alle comunità e ai loro bisogni, di assoluta attualità.”

Per approfondimenti:
www.impresasociale.net

Comments are closed.

  • Iscriviti alla newsletter

    *Campi obbligatori