“Music Moves Europe”: Una Call per progetti musicali innovativi

  Osservatorio Socialis   Lug 31, 2018   News, Principale   Commenti disabilitati su “Music Moves Europe”: Una Call per progetti musicali innovativi

Una chiamata alle arti per rilanciare il settore musicale europeo, promuovendo la creatività, l’innovazione e la competitività sul mercato internazionale. È partito “Music Moves Europe: Boosting European music diversity and talent”, il programma pilota della Commissione europea per lo sviluppo e il finanziamento della musica post-2020, che si propone di integrare l’attuale piano di sostegno “Europa Creativa” che ha già prodotto forme di cooperazione di successo tra gli stakeholder del settore.

Di fronte alle nuove sfide imposte dalla digitalizzazione, e a un consumo sempre più liquido e vincolato alle grandi piattaforme di streaming, la Commissione intende supportare la creazione e la diversità musicale in Europa, la formazione, e la circolazione internazionale di artisti e repertori che faticano ad ottenere visibilità e riconoscimenti fuori dal mercato mainstream.

Sono quattro le call lanciate in vista di un sostegno europeo più mirato per la musica dopo il 2020.
Entro le ore 13.00 del 10 settembre 2018 è possibile candidarsi a “Music Moves Europe – Online and Offline Distribution”, che mira a individuare e sostenere fino a 10 progetti innovativi per la distribuzione e la promozione della musica online e offline, grazie a un fondo di 300mila euro (massimo 30mila euro a progetto).

L’invito è aperto a società discografiche, fornitori di servizi musicali e digitali, emittenti, rivenditori, club, organizzatori di concerti e festival. Sono ammesse proposte di organizzazione e sponsorizzazione di concorsi e spettacoli dal vivo, di attività di distribuzione, di sviluppo di nuovi algoritmi, di creazione e rafforzamento di network per il dialogo tra autori, musicisti e produttori. Qualunque iniziativa che aiuti a rimuovere le barriere che oggi ostacolano la promozione all’estero del ricchissimo repertorio musicale europeo.

Le attività dovranno iniziare entro due mesi dalla firma del finanziamento e concludersi entro il 31 dicembre 2019, per una durata massima di 12 mesi.

Leggi le linee guida sulla Call
Scopri il progetto
su ec.europa.eu

a cura di Alessandra Aurilia ©Osservatorio Socialis

Comments are closed.

  • Iscriviti alla newsletter

    *Campi obbligatori