Il Terzo Settore a Palermo per il “18esimo Happening della Solidarietà”

  Osservatorio Socialis   Dic 07, 2017   News, Principale   Commenti disabilitati su Il Terzo Settore a Palermo per il “18esimo Happening della Solidarietà”

Da capitale italiana della cultura 2018 a capitale del Terzo settore. Per due giorni, dal 30 novembre al 1 dicembre, Palermo è stata il centro del dibattito sui temi del lavoro, della povertà, dell’inclusione sociale e dell’immigrazione, ospitando il “18esimo Happening della Solidarietà” al Real Teatro Santa Cecilia.

Promosso come ogni anno dalla Rete Sol.Co., l’evento ha riunito 25 rappresentanti delle principali organizzazioni nazionali del Terzo Settore, accanto a istituzioni, cittadini, operatori ed esperti, per favorire un confronto sulle emergenze sociali del Paese e nuove proposte sull’attivazione di politiche di welfare e di sviluppo locale che contribuiscano al benessere della comunità e delle fasce sociali più deboli.

Cinque sessioni a scandire l’appuntamento, quest’anno intitolato “Coesioni culturali, per una nuova economia del lavoro e dello sviluppo”: in apertura il tema del lavoro e dell’emergenza disoccupazione; a seguire il tema della povertà che ha visto, tra gli altri, l’intervento di Lorenzo Lusignoli di CISL Nazionale – Alleanza Contro le Povertà in Italia, che a un giorno dall’approvazione del Reddito di inclusione (ReI) ha illustrato alle amministrazioni locali come dare concreta attuazione alla legge.

Accoglienza e inclusione dei migranti è stato invece il focus della seconda giornata di dibattito – aperta dalla video-inchiesta “Invisibili” realizzata per Unicef Italia da Floriana Bulfon e Cristina Mastrandrea – che ha coinvolto Medici Senza Frontiere, Fondazione Migrantes, Comunità papa Giovanni XXIII e Opera Don Calabria in un confronto sulle migliorie da apportare ai meccanismi di accoglienza attuati in Italia.

A concludere l’evento due sessioni formative, sulla riforma del Terzo Settore insieme agli esperti Luca De Gani e Gianfranco Marocchi, e sul tema del “Dopo di Noi: dalla legge 112/2016 ai decreti attuativi”, passando in rassegna i casi già esistenti con l’intervento del direttore della Fondazione Dopo di Noi Bologna Onlus Luca Marchi, Giovanni Cupidi attivista per i diritti delle persone con disabilità e il sottosegretario del ministero della Salute Davide Faraone.

Scopri di più sul 18° Happening della Solidarietà

Comments are closed.

  • Iscriviti alla newsletter

    {captcha}